Music


Concerti e Audiario

“Caro DF, siamo dunque giunti a LA PRATICA QUOTIDIANA. Attraversare il quotidiano dandosi una pratica, significa normarsi. Farlo coscientemente, senza deroghe, se o ma. Raccogliere lo scarto del tempo quotidiano, che è sedimento, perché tra soluto e solvente, ciò che conta è quel che si deposita. Ogni giorno. Pazientemente RICERCARE, analizzare, catalogare, ricordare. REVERSE. Dimenticare, sapendo di poter tornare nel luogo eletto di conservazione del pensiero a riprincipiare la ricerca o sperando di poterlo fare. Di nuovo, ad libitum, ma non sfumando. Ecco perché l’attenzione all’ascolto, in ogni suo angolo, minuzia e parte, resta un cardine di quello che abbiamo voluto divenisse il nostro percorso di SCAVI e sperimentazione in quest’ambito. 2019: Concerti live, Audiario. Cosa si nasconde nelle pieghe del tempo ordinario, cosa accade scindendo e ricombinando gli attimi, come appropriarsi del suono che ci circonda senza armarlo, consentendo inopinatamente che fluisca dentro di noi, ma che non sosti? Quale regola darsi, per costruire, ancora una volta, una nuova esperienza d’ascolto?”. (EG)

Davide Fabbri, Elisa Gandini

Discover events