Masterclass & IPP


BeInternational



Città di Ebla e il festival Ipercorpo sono partner di BeInternational, il progetto biennale che vede capofila la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano e selezionato con il massimo punteggio tra i vincitori della terza edizione del bando ministeriale Boarding Pass Plus. Il bando incentiva l’internazionalizzazione delle carriere dei giovani artisti e organizzatori italiani sostenendo percorsi di formazione e di esperienze da sviluppare all’estero e in Italia.


Il progetto ha un carattere multidisciplinare con focus sulla danza contemporanea e vede la collaborazione di 6 partner nazionali – Città di Ebla per Festival Ipercorpo, Bolzano Danza, COORPI, Festival Prospettiva Danza, Scenario Pubblico – e 8 partner internazionali – Festival Open Look, Festival KoresponDance, Nu Dance Festival, Art Republic, Chrysanthi Badeka, La Briqueterie, TanzPlattform Deutschland, Machol Shalem – provenienti da Federazione Russa, Repubblica Ceca, Slovacchia, Spagna, Francia, Grecia, Israele e Germania.


BeInternational coinvolge un ampio gruppo di giovani under 35 tra danzatori, organizzatori, drammaturghi e registi che hanno svolto o stanno ultimando il percorso formativo presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano e desiderano collaborare con strutture europee ed extraeuropee.


Il percorso prevede tre fasi: sharing, la condivisione dei saperi attraverso la partecipazione a percorsi di alta formazione quali masterclass, workshop, meeting online e in presenza; practise, tappa di mobilità, che prevede la presenza presso 8 differenti strutture per seguire festival, incontrare artisti e operatori, visitare strutture e centri di residenza e produzione per osservare il loro funzionamento; do, tappa legata all’azione, che prevede 6 momenti di ricerca e residenza in cui drammaturghi, registi e danzatori preparano una performance site specific sotto la guida di mentori internazionali, per entrare in relazione con una città, con chi la abita, con le sue tradizioni culturali.


Nell’edizione 2021 di Ipercorpo, Città di Ebla articola in maniera più strutturata la presenza di giovani artisti, sia come allievi che come interpreti, attraverso due azioni: la promozione del workshop di Iva Horvat, una delle più apprezzate promoter a livello internazionale, in collaborazione con la V edizione della Masterclass Internazionale Scena Europa; la presentazione di cinque coreografie di “En Avant!” – il percorso di giovani danzatori della Scuola Civica Paolo Grassi – che rappresentano un interessante colpo di sonda per analizzare la creatività emergente e porla sotto lo sguardo attento degli operatori presenti al Festival.


Segui le tappe del progetto: https://teatro.fondazionemilano.eu/news/beinternational




Masterclass Internazionale Scena Europa⎥V Edizione


Come internazionalizzare il tuo progetto con strategie efficaci e buona conoscenza del contesto specifico


workshop a cura di Iva Horvat


promosso da: BeInternational, Ipercorpo, Città di Ebla

organizzazione e tutoring: Mara Serina – iagostudio


giovedì 16 settembre  13.30 – 18.30

venerdì 17 settembre 10.00 – 13.00 / 14.30 – 16.30

sabato 18 settembre 10.00 – 13.00 / 14.30 – 16.30


luogo: EXATR ⎥ Via Ugo Bassi, 16 – Forlì



L’OBIETTIVO è sviluppare un piano strategico personalizzato per ciascuno dei progetti dei partecipanti, in relazione alla loro internazionalizzazione e proiezione sul mercato. Si tratta di uno studio individuale e collettivo del progetto specifico e comprende lo sviluppo di possibili strategie di realizzazione.


IL METODO prevede che il 70% del workshop sia costituito da esercitazioni pratiche utili ad acquisire un preciso metodo di lavoro per elaborare una strategia complessiva da applicare al proprio progetto, dall’ideazione all’implementazione, dalla fattibilità alla comunicazione e alla presentazione a un gruppo di professionisti.


I CONTENUTI del workshop ruotano intorno alla capacità di elaborare progettualità efficaci e comprendono: lo studio del progetto e la sua collocazione sul mercato internazionale specifico, lo sviluppo di una strategia a lungo termine, l’analisi dei contesti precisi nei diversi paesi del mondo e una mappatura dei festival e dei punti di possibile visibilità del progetto, la valorizzazione dei propri punti di forza, la capacità di autodefinirsi come professionista e la capacità di elaborare nuovi e unici metodi e forme di lavoro.

Fra i temi sviluppati nel workshop:

– strategie di distribuzione dello spettacolo

– elaborazione di un progetto e sua realizzazione

– mercati e punti di visibilità

– tempi di azione

– reti

– creare una strategia/piano personalizzato

– creatività/capacità di cambiamento/mutazione


Scarica il programma e le informazioni per l’iscrizione




Iva Horvat





Esperta in International Management, è fondatrice dell’agenzia spagnola Agente 129, per la quale si è occupata dell’internazionalizzazione dei progetti, curando tra le altre l’attività della compagnia Agrupacion Señor Serrano. Dal 2016 ha avviato una nuova agenzia, ART REPUBLIC, che alla distribuzione internazionale affianca un’intensa attività di formazione sulle strategie di diffusione dello spettacolo dal vivo, con seminari e corsi in numerose realtà di tutto il mondo. Professore associato alla HKU, Hogeschool voor de Kunsten di Utrecht è mentore principale nel Producers Development Programme del Grand Theatre Groningen. Come internazionalizzare il tuo progetto – contesti e strategie nelle arti dello spettacolo è un workshop che ha realizzato a Santiago a Mil (Cile), Santiago Off (Cile), Dramatic Arts Center (Iran), Institut del Teatre (Spagna), HKU (Olanda), Glej Theatre (Slovenia), Danseu Festival (Spagna), Masterclass Scena Europa (Italia), COPRODAC (Messico), Dferia (Spagna) ArteCale (Spagna), MIT (Brasile), Athens and Epidaurus Festival (Grecia), FITEI (Portogallo), IETM (Portogallo), IETM (Ucraina), Cena Contemporanea (Brasile), CAMBIO festival (Brasile), Porto Alegre em Cena (Brasile), TEMPO festival (Brasile), FIAC (Brasile), SIN Cultural Centre & MU Theatre (Ungheria), Teatros del Canal (Spagna), Kunstenfestivaldesarts CIFAS (Belgio), Grand Theatre Groningen (Olanda), Nau Ivanov (Spagna), Teatro Abadía Madrid (Spagna).




IPP – Italian Performance Platform


ph. Gianluca “naphtalina” Camporesi


Da 9 anni il festival Ipercorpo ospita Italian Performance Platform, un progetto originale che ha ideato per creare un ponte diretto con l’Europa e con alcuni direttori di festival internazionali che ogni anno arrivano a Forlì per scoprire un osservatorio di qualità sulla scena italiana, dialogare, conoscersi e tessere nuove collaborazioni. Ipercorpo ha costruito nel tempo un modello unico di Piattaforma Internazionale, in controtendenza e coraggioso, lontano dai grandi numeri e dai criteri quantitativi. Italian Performance Platform mette infatti al centro la forza delle relazioni con un gruppo circoscritto di operatori individuati con cura nel panorama europeo e non solo. La pandemia ha reso impossibile la presenza in persona ma Ipercorpo non ha rinunciato alla sua progettualità e, così come nell’edizione 2020, anche nel 2021 il confronto resta aperto in un meeting online su come sta cambiando la scena contemporanea e quali sono le nuove istanze degli artisti e del pubblico.